http://baccbrenta.it/

il sesso ai tempi dei romani

Sessualità nellantica Roma - Wikipedia

il sesso ai tempi dei romani Il sesso ai tempi dell’impero romano, come oggi.. Pubblicato in News con tag roma sesso in luglio 31, 2016 da Giuseppina Pollino. Il tabù dei Romani

Il sesso e lamore nella Roma antica - …

il sesso ai tempi dei romani Ai tempi di Pindaro c’era ancora il rispetto della Il sesso, considerato un Il linguaggio spinto non dispiace ai Romani se ben messo nei versi. oggi non si

Ulisse con Alberto Angela: l’amore e il …

Altro che tempi moderni, gli antichi romani ne il sesso degli antichi romani. Viziosi e Moltissimi erano i bordelli distribuiti attorno ai circhi,

sesso ai tempo dei romani - Risultati di …

Se dio ha creato il sesso solo per la procreazione perchè lo ha reso piacevole? Pensa che ai tempi di Socrate o dei Romani, era una prassi comune .

Il sesso nell’antica Roma - psdm.org

il sesso ai tempi dei romani Cerca di rispondere alle domande più frequenti e insolite sull’amore e il sesso al tempo dei romani: segreti dell’amore e del sesso ai tempi dell’antica Roma.

Alberto Angela spiega (senza freni) …

E’ strano parlare di amore e ancor più di sesso nei tempi antichi. Eppure,soprattutto ai tempi dei romani, l’argomento era di importanza fondamentale.

Romano impero x: IL SESSO PER I ROMANI

Il sesso praticato con ma ai tempi della pratica questa che ha avuto inizio nel II secolo a.C. Quando le statue dei generali romani nudi alla

Il sesso ai tempi dell’impero romano, …

il sesso ai tempi dei romani Se dio ha creato il sesso solo per la procreazione perchè lo ha reso piacevole? Pensa che ai tempi di Socrate o dei Romani, era una prassi comune .

Orgia ai tempi degli antichi romani - …

Orgia ai tempi degli antichi romani. 8 1. Quindi effettua il login oppure Registrati gratis. Se amate le orge e vi affascina il pensiero fetish dei trans

Il sesso per i Romani | Case di piacere

il sesso ai tempi dei romani Roma Sign in. Welcome! Log il sesso ai tempi dei robot. Robotics and the Future of Jobs” sottolinea come entro una decina d’anni il sesso con gli automi

Email:
bonifica@baccbrenta.it

 




















PRESENTAZIONE


  • al Magistrato alle Acque, per i fiumi;
  • alla Regione Veneto per le opere ed i manufatti connessi alla navigazione interna;
  • al Consorzio, per i canali di bonifica;
  • ai proprietari, per i fossi privati.
  • nella realizzazione delle opere pubbliche di bonifica
  • nella manutenzione ordinaria e straordinaria dei predetti canali di bonifica (804 Km.) e degli innumerevoli manufatti di regolazione e manovra, mediante:
    • il taglio delle erbe;
    • il riescavo dei canali quando si intasano;
    • la ripresa delle frane che sovente si verificano negli stessi;
  • nella conservazione, esercizio ed aggiornamento degli impianti idrovori consorziali
  • (n 31) e dei manufatti accessori;
  • nel soddisfacimento del servizio irriguo in agricoltura;
  • nel mantenimento della portata minima vitale all’interno della canalizzazione che attraversa i centri urbani;
  • nel servizio di guardiania, di vigilanza

  • superficie di canali sfalciata: mq. 12.617.747
  • riescavo canali: Km. 28,482
  • riparazione di manufatti ed impianti: n 105 interventi
  • frane nei canali complessivamente riprese con sasso: Km. 5,494

  • Per errori materiali ammesso ricorso, anche informale, al Consorzio di Bonifica;

  • la necessit di eseguire opere pubbliche economicamente rilevanti;


  • l’apertura dello scolmatore Fossetta-Limenella con recapito in Brenta;
  • la diversificazione del Rialto nel tronco finale del Rio Spinoso.



TITOLAZIONE ESTREMI PROVVEDIMENTO DI LEGGE
TESTO DELLE NORME SULLA BONIFICA INTEGRALE R.D. 13.2.1933, n 215
R.D. 8.5.1904, n 368
D.P.R. 24.7.1977, n616
RIORDINAMENTO DEI CONSORZI DI BONIFICA E DETERMINAZIONE DEI RELATIVI COMPRENSORI l.r. 13.1.1976, n3
LEGGE GENERALE PER GLI INTERVENTI NEL SETTORE PRIMARIO l.r. 31.10.1980 n 88
NUOVE DISPOSIZIONI PER L’ORGANIZZAZIONE DELLA BONIFICA l.r. 1.3.1983, n 9
l.r. 16.8.1984, n 42
l.r. 8.1.1991, n1
l.r. 18.12.1993, n 53
NORME PER IL RIASSETTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DELLA DIFESA DEL SUOLO legge 18.5.1989, n183
DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RISORSE IDRICHE (legge "Galli") legge 5.1.1994, n 36
legge 19.8.1996, n 25

COMPRENSORIO (ricadente nel territorio di 39 comuni)
Ha 58.247
Superficie sotto il livello del mare
Ha. 4.150
Superficie servita da bonifica a scolo naturale
Ha. 27.959
Superficie servita da bonifica a scolo meccanico

- a scolo alternato o parzialmente meccanico Ha. 15.842
Ha. 30.288
Lunghezza canali consorziali
- in sede demaniale  Km. 656
- in sede provata     Km. 148
Ha. 804
Impianti idrovori
Ha. 31
Portata complessiva sollevata
It/sec. 120.280
Potenza complessiva installata


- energia termica (gruppi elettrogeni)  KW 5.185
KW 9.789
Lunghezza rete di canalette e canali esclusiv. irrigui
Km. 29
Derivazioni irrigue
N. 34
Impianti irrigui
N. 18
Portata complessiva concessioni di derivazione acqua
l/s 7.495
Escavatori (n. 7 gommati e n. 2 cingolati)
N. 9
Tracciatrici
N. 7
Autocarri
N. 10
Fiorini
N. 10
Motobarche diserbatrici
N. 8

SETTORE DI INTERVENTO
IMPORTI (in  milioni)
Spese di amministrazione 2.352
Oneri di riscossione tributi 847
Personale tecnico e amm.vo (quota) 1.900
Ammortamento mutui 957
Acquisto beni strumentali 200
Opere promiscue 938
Opere bonifica 608
Opere irrigue 511
Personae di campagna 2.315
Mezzi operativi 460
Funz.to idrovre 585
Man.Fabb. e imp. idr. 451
Progett. nuove opere 500

TOTALE

12.624

Indirizzo: PADOVA via Vescovado n.11 (zona pedonale)
Numeri telefonici: Tel. 049/8751133 (n6 linee)
Fax. 049/655991
Orario ricevimento
contribuenti:
Tutti i giorni (sabato compreso) 08:30-12:00

Documenti per cambi
di propriet
: